MAGAZINE

Consorzio CPE e CGIL CISL UIL Torino hanno siglato il protocollo d’intesa “Patto per il Lavoro”

SHARE
, / 256 0

A seguito del successo ottenuto dal “Metodo CPE” con la collaborazione attiva di CGIL – CISL – UIL  per l’attivazione del Tavolo prevenzione crisi occupazionali che aveva permesso, già nel luglio scorso il riassorbimento, nelle aziende consorziate e del territorio, della quasi totalità degli esuberi di una società pinerolese, Il Consorzio CPE e i Sindacati Confederali hanno deciso di istituzionalizzare questa esperienza di successo ampliandone le aree di attività attraverso la firma, oggi, di un  nuovo Protocollo d’Intesa.

Una esperienza che è stata apripista per un nuovo modello di relazioni sindacali e industriali.

Assume così un ruolo ancora più significativo e viene data continuità all’esperienza avviata dal Consorzio CPE che raggruppa le aziende del Pinerolese e delle vallate, e alla collaborazione di CGIL – CISL – UIL con il “Tavolo prevenzione crisi occupazionali”, attraverso la sottoscrizione del “Patto per il Lavoro” pensato e costruito attorno a un progetto di rilancio e sviluppo economico, sociale, culturale, turistico, ambientale e scientifico del territorio.

Il percorso ideato dal Consorzio CPE (Consorzio Pinerolo Energia), capitanato da Acea Pinerolese Industriale, multiutility del territorio, è stato l’utile strumento che ha agevolato una collaborazione concreta e continuativa con le OO.SS.  per sviluppare percorsi di specializzazione che portino le persone ad acquisire rapidamente competenze specialistiche o di nicchia e per riportare ad una piena occupazione in breve tempo attraverso il coinvolgimento delle agenzie del lavoro, aderenti al consorzio, e del centro per l’impiego.

Il Protocollo d’Intesa sancisce e conferma la direzione intrapresa con l’esperienza finora sviluppata per ricostruire luoghi di confronto ed indirizzo territoriale volti a promuovere iniziative per il lavoro, recependo tra l’altro, i contenuti del precedente accordo siglato con Acea Pinerolese Industriale nel 2017 e volto a concertare sul territorio iniziative a sostegno dell’occupazione.

Consorzio CPE e OO.SS. si impegnano così ad agevolare una stabile collaborazione con il coinvolgimento delle aziende e delle categorie sindacali per costruire e coordinare percorsi di studio, ricerca e informazione che coinvolgano il tessuto produttivo e sociale del territorio Pinerolese. Si impegnano altresì ad avviare Percorsi di Formazione Professionale e di Politica Attiva del Lavoro che agevolino il collocamento e il reinserimento o il rafforzamento delle competenze dei disoccupati o inoccupati e ad avviare percorsi per aiutare gli occupati ad affrontare l’evoluzione tecnologica.

Da ultimo, ma non ultimo come importanza, le parti si impegnano a costruire specifiche iniziative, partendo dalle buone pratiche e dai percorsi già avviati per agevolare un reale confronto sul futuro del territorio anche attraverso il coinvolgimento delle istituzioni, per la creazione di un piano di sviluppo produttivo, infrastrutturale, turistico, sociale ed ecosostenibile con lo scopo di attrarre risorse e investimenti per garantire una stabile presenza degli insediamenti produttivi sul territorio.

 

“Con il protocollo d’intesa siglato oggi”– afferma l’Ing. Carcioffo Presidente del Consorzio CPE e AD di Acea Pinerolese Industriale – “non è esagerato dire che si apre una nuova era nel modo di intendere le relazioni industriali e sindacali in Italia e il Consorzio CPE e CGIL – CISL – UIL ne sono parte attiva. Grazie all’esperienza sviluppata potranno nascere ulteriori iniziative di attrazione di investimenti per garantire prosperità e sviluppo stabile al territorio. E’ proprio questa l’obiettivo con il quale è partito nel maggio 2017 il progetto del Consorzio CPE e Acea Centro Sviluppo e Innovazione: dare opportunità di confronto al territorio per costruire e dare una visione futura attraverso iniziative concrete che mettono attorno a un tavolo i vari attori del territorio. E non da ultimo incentivando, tramite Acea Pinerolese Energia, l’investimento di imprese sul territorio, offrendo energia elettrica e gas metano a prezzo di costo e l’allaccio gratuito alla rete del metano a tutte le aziende che aprono proprie sedi o ampliano quelle esistenti nel pinerolese ”

Nella foto da destra Andrea Ferrato CGIL, Francesco Carcioffo Presidente CPE e Ad Acea Pinerolese Industriale SpA, Teresa Cianciotta UIL, Vittorio Di Vito CISL

Ferrato CGIL – Di Vito CISL – Cianciotta UIL – Torino sostengono cheIl Protocollo siglato oggi è il risultato concreto del confronto e collaborazione attiva del tessuto produttivo e delle parti sociali quali portatori d’interesse e competenze, e supera le criticità che il ricorso alla disintermediazione ha generato nel paese.

Questo protocollo d’intesa è un importante punto di arrivo ma soprattutto un indispensabile punto di partenza.

L’impegno che le parti assumono riguarda non solo, come nel passato, temi legati alla difesa del lavoro, che già ha dato i suoi frutti come nel caso della recente ricollocazione di 55 persone in esubero, ma guarda al futuro e alla creazione delle condizioni per un  nuovo modello di relazioni sindacali per supportare iniziative coordinate che, sostenendo le buone pratiche e i percorsi esistenti,  agevolino e diano impulso ad un reale confronto per la creazione di un piano di sviluppo indispensabile per il rilancio del territorio Pinerolese.

Un protocollo che guarda al futuro e punta anche alla costruzione di percorsi formativi per disoccupati, inoccupati, giovani che si affacciano al mondo del lavoro e per agevolare chi lavora nell’affrontare gli imminenti cambiamenti produttivi che l’innovazione ci impone, il tutto volto ad un reciproco beneficio per LAVORATORI ED IMPRESE.

Percorso che dovrà parlare anche alle Istituzioni Territoriali al fine di stimolare una necessaria programmazione e una reale visione di territorio, unica via per un vero rilancio e che non potrà prescindere dal reperimento di risorse economiche e professionali per garantire e implementare la creazione di lavoro.

Un lavoro che vogliamo sia stabile, sicuro e dignitoso….. in poche parole LAVORO BUONO !

 

 

Rispondi

Your email address will not be published.

1 × 1 =

PASSWORD RESET

diciotto − 15 =

LOG IN