MAGAZINE

Avviate le Giornate Scienza e Tecnologia per le Scuole Superiori del Pinerolese

SHARE
, / 663 0

Sono partite a febbraio e dureranno fino al prossimo maggio le Giornate Scienza e Tecnologia dedicate a mettere in mostra la vocazione tecnologica del territorio Pinerolese, sviluppate grazie alla collaborazione e partecipazione delle Scuole Superiori del Pinerolese: IIS Buniva, Liceo G.F. Porporato, IIS ALBERTI-PORRO, IIS Prever e ACEA, CENTRO SVILUPPO E INNOVAZIONE (ACSI). L’iniziativa si rivolge agli studenti del pinerolese per far conoscere la grande vocazione tecnologica e all’innovazione di questo territorio con modelli di eccellenza e competenze scientifiche spesso poco conosciute, accompagnando i ragazzi in un percorso alla scoperta di tutte le particolarità che sono alla base dei servizi di una grande aziende multiutility, di cui ogni giorno fruiamo, senza necessariamente conoscerne il contenuto tecnologico. Questa prima serie di incontri del 2018 sarà un viaggio attorno agli aspetti tecnologici che stanno dietro la complessità del servizio  idrico integrato, del teleriscaldamento e del trattamento dei rifiuti organici con un particolare sguardo al futuro dell’economia circolare con le bioplastiche e il biometano.

Le prime 5 date delle Giornate Scienza e Tecnologia, previste da febbraio a maggio 2018, hanno raggiunto subito il tutto esaurito con oltre 200 ragazzi che parteciperanno dalle diverse scuole superiori del pinerolese.

Si preannunciano quindi altre date che verranno comunicate ad inizio del successivo anno scolastico 2018/2019 aperte a tutte le Scuole Superiori del Pinerolese.

I temi trattati in questa prima edizione passeranno, attraverso presentazioni, video e quiz interattivi, dalla scoperta delle tecnologie (per citarne solo alcuni) del telecontrollo acque, del laboratorio analisi, degli scambiatori di calore, del funzionamento reti di teleriscaldamento, al trattamento dei rifiuti organici e produzione compost e energia rinnovabile sino alle recentissime innovazioni in fatto soluzioni bio per ricavare nuovi prodotti dal compost quali bioplastiche, detergenti, fitostimolanti e tanto altro.

Rispondi

Your email address will not be published.

1 × tre =

PASSWORD RESET

diciannove + quattro =

LOG IN